Guadagnare con un Blog: la Guida definitiva

Hai deciso di aprire un blog, condividere le tue passioni, divertirti scrivendo online, metterti in gioco? Benissimo: la tua è una scelta intelligente e popolare. Ora non ti rimane che fare un passo avanti e guadagnare con il tuo blog.

Raggiungere la libertà finanziaria facendo il blogger a tempo pieno non è facile: richiede tempo, lavoro, talento, e anche la fortuna di arrivare nel posto giusto al momento giusto. Ma guadagnare con un blog è sicuramente possibile: mettendoci impegno e pazienza e sfruttando gli strumenti del web, potrai senza dubbio riuscire ad guadagnare una bella cifra con il tuo blog.

In questa guida ti spiegheremo tutto ciò che c’è da sapere per guadagnare con un blog.

Come guadagnano i blogger?

Iniziamo facendo un po’ di chiarezza: come guadagnano esattamente i blogger?

I blogger possono avere diverse fonti di guadagno, perlopiù passive (pubblicità e link affiliazione presenti sul sito web, ma anche vendita di prodotti digitali: ne parleremo nel dettaglio nei prossimi paragrafi).

Per arrivare a guadagnare con un blog però bisogna fare un certo tipo di lavoro: un percorso che parte dallo studio del mercato e dalla creazione di un blog di qualità, e che prosegue con la pubblicazione consistente di buoni contenuti, con il mantenimento di un rapporto con i lettori e con la creazione di quei prodotti che, una volta venduti, genereranno un guadagno passivo.

Quando posso iniziare a guadagnare?

iniziare a guadagnare con un blog

Parliamoci chiaro: un blog con 20 visualizzazioni uniche al giorno genererà difficilmente dei guadagni. Ciò che è importante per raggiungere più lettori e, di conseguenza, per affermarti nel mondo dei blog e iniziare a guadagnare, è la qualità del tuo blog.

Pubblica molti post, tutti originali, utili, ben scritti e corredati da belle immagini. Lavora anche con i social network (nel prossimo paragrafo vedremo come).

Cerca di crescere, ma senza avere fretta. Quando capirai di avere una buona fanbase che si fida di te ed è interessata a ciò che hai da dire, potrai iniziare a implementare una strategia di monetizzazione.

Ma non arrivare sprovveduto a questo punto: crea sempre un piano per il tuo blog, poniti degli obiettivi e progetta in anticipo i metodi con cui potrai eventualmente guadagnare.

Step 1: come creare un blog di successo

wordpress blog

Il primo passo per guadagnare con un blog è creare un sito web di qualità e professionale, che sia in grado di attrarre visitatori e di avere successo. Ecco come.

La piattaforma migliore per creare il tuo blog è senza dubbio WordPress. Online troverai decine di guide su come utilizzarla al meglio.

Scegli una nicchia

crea un blog di nicchia

Guadagnare con un blog generico in cui si parla di tutto e di più non è possibile.

Quando andrai ad avviare il tuo blog, è importante scegliere una nicchia: ovvero un argomento specifico in cui sei preparato e di cui sei appassionato.

Più la tua nicchia sarà specifica e definita, meglio sarà: sia dal punto di vista di Google, che ti indicizzerà meglio, che per quanto riguarda la percezione che i lettori avranno di te, perché sarà più facile per loro identificarti come un esperto.

Ad esempio, per quanto riguarda il macro-argomento cucina, la tua nicchia potrebbe essere la cucina vegetariana. Nell’ambito tecnologia, potresti specializzarti sugli smartphone (o addirittura su un brand specifico di smartphone). Se il tuo tema è la moda, potresti dedicarti alla moda ecosostenibile o allo stile curvy. E così via.

Rendi professionale il tuo blog

rendi il blogging professionale

Per essere percepito come professionale e darti la possibilità di guadagnare, un blog deve avere un dominio personalizzato: fai un piccolo investimento e acquistalo. Ricorda che il dominio deve:

  • rispecchiare il contenuto del tuo blog, comunicando immediatamente ai potenziali lettori di cosa tratta;
  • essere semplice da memorizzare;
  • contenere la parola chiave riguardante la tua nicchia per facilitare l’indicizzazione sui motori di ricerca.

Riprendiamo gli esempi precedenti: un blog di cucina vegetariana potrebbe avere il dominio “una vegetariana in cucina”; un blog dedicato alla moda curvy potrebbe chiamarsi “my curvy fashion”; uno focalizzato sugli smartphone Android potrebbe essere “Android world”.

Per guadagnare con il tuo blog è importante anche:

  • scegliere una buona grafica, dall’aspetto professionale e semplice da navigare per l’utente. È importante anche che il tema grafico che sceglierai renda possibile l’utilizzo di determinati plugin, cioè di alcuni strumenti che ti permetteranno di personalizzare il tuo blog e di monetizzarlo: ad esempio ci sono plugin che permettono di effettuare pagamenti online o prenotazioni;
  • che l’hosting, cioè il servizio di blog che andrai a utilizzare, sia di qualità;
  • creare un piano editoriale completo e coerente;
  • avere, ovviamente, contenuti di altissima qualità, originali e mai copiati, e ben scritti.

Porta traffico al tuo blog

traffico organico sul blog

L’ultimo ma importantissimo passo per guadagnare con un blog è portare visitatori al tuo sito. Puoi farlo in modi diversi:

  • curando la SEO, cioè ottimizzando le pagine per i motori di ricerca. Per ottimizzare la SEO devi cercare di creare contenuti per il tuo blog di altissima qualità. Google premia l’eccellenza, non la mediocrità: è un processo lungo e che necessita di tempo e anche di alcune competenze, ma porterà alla tua pagina traffico di qualità in quanto il tuo sito verrà trovato da chi sta effettivamente cercando l’argomento che vuoi trattare. In più, ottimizzare la SEO è gratuito!
  • integrando il tuo blog con i social network, con cui veicolare traffico verso il blog. Utilizzare i social network è gratuito e non richiede conoscenze tecniche, ma richiede tempo. In più, i social sono un ambiente competitivo: devi riuscire a distinguerti se vuoi avere successo.
  • investendo in advertising, cioè in pubblicità sui motori di ricerca o sui social network. Le sponsorizzazioni generano traffico immediato e targhettizzato, ma richiedono un certo investimento, una strategia e delle conoscenze tecniche delle piattaforme di advertising.

Come guadagnare con un blog: i guadagni diretti

guadagnare con il blogging

Veniamo ora al dunque: come guadagnare con un blog.

Iniziamo elencandoti come generare guadagni diretti, cioè legati direttamente alla tua attività di blogging.

Alcuni di questi metodi assicurano guadagni istantanei ma di scarsa entità, altri richiedono più tempo e impegno ma assicurano guadagni più importanti e stabili nel tempo.

Google Adsense

guadagnare con google adsense

Il metodo numero uno per guadagnare con un blog è inserire delle pubblicità al suo interno, iscrivendoti a un sistema pubblicitario. Tra questi, uno dei più famosi e affidabili è Google AdSense.

Con Google AdSense devi solo registrarti gratuitamente e inserire una porzione di codice al tuo sito: Google pubblicherà automaticamente degli annunci personalizzati in base al layout del tuo blog e al tema che tratti.

Google ti pagherà per ogni click che il banner pubblicitario pubblicato sul tuo blog riceverà. I guadagni ovviamente non saranno astronomici: un click non ti farà guadagnare più di qualche centesimo, e il pagamento varia in base ad area geografica e argomento del blog.

Google AdSense di permette di iniziare a guadagnare subito: basta un click sul tuo banner. Inizialmente i guadagni saranno molto limitati: parliamo di poche decine di euro con cui arrotondare a fine mese. Quando il tuo blog sarà visualizzato da moltissime persone ogni giorno Adsense inizierà a darti grandissime soddisfazioni!

Guadagnare con le affiliazioni

guadagnare con le affiliazioni

Un metodo efficace per guadagnare con un blog è affidarsi alle affiliazioni.

Per guadagnare con le affiliazioni devi avere un sito di qualità (a tema, con un dominio e ricco di buoni contenuti, come ti spiegavamo nei paragrafi precedenti) con un discreto volume di traffico. A questo punto, puoi iscriverti a uno dei numerosi programmi di affiliazione presenti online, offerti sia da grandi e-commerce (come Amazon, eBay, Aliexpress, e tanti altri) che da brand di ogni tipo.

Ricorda di promuovere solo prodotti che siano coerenti con la tua nicchia e i tuoi contenuti, e di contestualizzare i link all’interno di articoli e guide piuttosto che lasciarli in banner posizionati a caso nella sidebar.

I metodi migliori per guadagnare con le affiliazioni sono:

  • le recensioni di prodotti;
  • le guide (ad esempio, “come creare un make-up naturale”, o “un weekend a Napoli: dove dormire, dove mangiare, cosa vedere”);
  • le liste di risorse (ad esempio, “i 5 migliori smartphone Android del mese”, oppure “10 marchi di moda sostenibile che devi assolutamente conoscere”).

Se vuoi iniziare a guadagnare con le affiliazioni, ti consiglio di leggere la nostra guida dedicata alle affiliazioni, in cui ti troverai nel dettaglio tutti i segreti dell’affiliate marketing.

Post sponsorizzati

guadagnare con i post sponsorizzati

Una volta creato un blog di successo con una base solida di visitatori, potrai iniziare a entrare in contatto con brand e shop, sia fisici che online, disposti a pagarti per comparire sul tuo blog.

All’inizio molti brand ti offriranno dei prodotti gratuiti come pagamento per i tuoi post: sta a te decidere se ne vale la pena oppure no. Ma una volta che il tuo blog verrà percepito come autorevole, le aziende saranno disposte a pagarti in denaro.

Anche in questo caso è importante mantenere una certa coerenza all’interno del blog. Sponsorizzare abiti da sposa se nel tuo blog ti occupi di cucina ti farebbe solo perdere credibilità.

Seleziona i brand con cui vale la pena collaborare: quelli che rientrano nella tua nicchia, che interessano ai tuoi lettori e che mantengono alta la qualità del tuo sito web.

Guest Post

guadagnare con i guest post

Una volta che il tuo blog sarà diventato autorevole e popolare, puoi prendere in considerazione l’idea di vendere guest post, ovvero di permettere ad altri blogger di scrivere sul tuo blog, pagandoti.

In questo modo i guest bloggers otterranno visibilità grazie alla tua fanbase, e potranno inserire un link al loro blog per guadagnare traffico.

Per mettere in pratica questa idea però è necessario che il tuo blog sia davvero molto conosciuto e abbia un grande numero di visitatori.

Creare e vendere prodotti digitali

vendere infoprodotti

Il metodo migliore per guadagnare tanto e in modo costante con il tuo blog è quello di creare e vendere prodotti digitali.

Un prodotto digitale (anche detto “infoprodotto”) può essere un e-book, un video-corso di informazione, un preset da utilizzare su Lightroom per editare le foto, una foto stock: insomma, qualsiasi prodotto vendibile e fruibile online.

Usa il tuo talento e la tua expertise per creare il prodotto perfetto per la tua nicchia. Ad esempio, se sei un blogger di cucina, puoi creare un ebook con le tue ricette; se sei un personal trainer che scrive di fitness e salute, puoi vendere un video corso con varie lezioni da fare a casa; se ti occupi di moda, puoi scrivere una guida di stile; se sei un fotografo, puoi vendere le tue foto; e così via.

Creare un prodotto è molto più semplice di quello che pensi.

Per ottenere un buon e-book vendibile bastano anche 30 pagine ben scritte ed effettivamente utili. E, per impaginarlo, ti basta utilizzare un programma online come Canva, in cui troverai anche modelli precostruiti da personalizzare.

Lo stesso vale per un video-corso: magari dovrai investire in una buona videocamera e in un microfono, ma i tuoi sforzi verranno sicuramente ripagati. Anche per quanto riguarda il montaggio del tuo video-corso, ti basterà utilizzare uno dei tanti software gratuiti e semplici da utilizzare che troverai online, come ad esempio VSDC Video Editor Gratis o Lightworks. O puoi sempre ricorrere al caro, vecchio Windows Movie Maker!

Se vuoi iniziare a guadagnare con un prodotto digitale, è importante saperlo vendere: dedica del tempo alla costruzione di una pagina dedicata sul tuo blog, aggiungi dei plugin dedicati alla vendita, inserisci dei link al prodotto all’interno dei tuoi post, cerca di vendere promuovendo il tuo prodotto anche sui social.

Newsletter

guadagnare con la newsletter di un blog

La newsletter è un servizio eccellente che puoi utilizzare per vendere i tuoi prodotti, ma non solo.

Una volta che sarai considerato autorevole, potrai lanciare una newsletter a pagamento: una sorta di abbonamento che permetterà agli iscritti di fruire di contenuti speciali.

Incentiva i tuoi lettori ad abbonarsi alla tua newsletter con dei freebie, cioè con dei piccoli regali riservati agli iscritti (ad esempio un estratto gratuito del tuo e-book, o un pacchetto di sfondi per desktop, o una mini-consulenza gratuita).

Come guadagnare con un blog: i guadagni indiretti

generare profitto

Un blog può trasformarsi in un vero e proprio biglietto da visita professionale: è la prova tangibile di ciò che sai e di ciò che sai fare. È per questo che, oltre ai guadagni diretti di cui ti abbiamo appena parlato (cioè a quelli direttamente connessi con la pubblicazione di contenuti sul tuo blog) il tuo blog può generare anche guadagni indiretti.

I guadagni indiretti corrispondono ai compensi che riceverai per i lavori che riuscirai ad ottenere grazie al tuo blog: ad esempio potresti offrire dei servizi o delle consulenze, essere chiamato da un’azienda a tenere una lezione in aula, avere l’opportunità di scrivere per un magazine online, essere chiamato per scattare foto e così via.

Offri servizi o consulenze

vendere servizi di consulenza online

Vogliamo concentrarci su servizi e consulenze perché sono i guadagni indiretti più semplici da procurarsi con un blog.

All’interno del tuo sito web, infatti, potrai promuovere la tua expertise e i tuoi servizi e addirittura offrire una pagina di prenotazione online. I tuoi lettori, che già ti conoscono e si fidano di te, non esiteranno a scegliere i tuoi servizi.

Pensaci bene: se volessi rifarti l’armadio, chiederesti consiglio alla tua fashion blogger di fiducia o a una qualunque altra professionista di cui, però, non conosci minutamente lo stile e le competenze? Potendo scegliere, seguiresti la scheda che ti hanno preparato in palestra o un programma di allenamento creato per te dal tuo fitness blogger preferito?

Ciò che puoi offrire sul tuo blog è:

  • una consulenza professionale: ottima perché ha tempi ben definiti, dunque ti permette di organizzarti al meglio, e un prezzo a prestazione o a ora. Le consulenze possono essere offerte anche in videochiamata, e quindi potresti raggiungere davvero chiunque. Potresti offrire, ad esempio, una consulenza di marketing o di stile;
  • un servizio done for you, in cui fai un lavoro completo per il cliente (ad esempio potresti creare la grafica per il suo blog o elaborare per lui un workout su misura);
  • un servizio in presenza: ad esempio potresti offrire lezioni in aula, o raggiungere il tuo cliente per scattare un servizio fotografico.

Come sempre, anche in questo caso sarà necessario curare il tuo blog per guadagnare: crea una pagina dedicata al servizio che vuoi offrire, aggiungi sul tuo blog dei moduli di contatto e di prenotazione, promuovi la tua attività.

Lascia un commento